Il percorso per il supporto perfetto

Per la maggior parte delle persone: l'hosting non è un servizio, è un onere. Per ordine di priorità, il miglior hosting:

  1. non richiede alcuna azione da parte loro (non c'è bisogno di supporto)
  2. é economico
  3. è veloce

Questo è il motivo per cui manteniamo l'interazione umana con i clienti al minimo, indipendentemente dal fatto che abbiano un piano di hosting condiviso o un piano di supporto di istanze. La maggior parte dei clienti non si preoccupa se hai appena aggiornato il loro sistema: vogliono solo un server che funzioni sempre.

Ci sono solo due tipi di supporto nel settore hosting:

  1. supporto non pianificato: su richiesta (di emergenza o meno), e richiede un'azione da parte del cliente, a volte anche molti follow-up;
  2. supporto pianificato: questo tipo di supporto è silenzioso, viene attivato con allarmi e il cliente non deve fare nulla.

Il secondo tipo di supporto sopra questo sostituirà alla fine il primo. L'hosting non è come il software: non è necessaria una documentazione per utilizzarlo, perché l'hosting non è uno strumento, ma viene consumato come un accesso a internet o elettricità.

Come sarebbe il supporto perfetto?

È semplicemente un supporto proattivo: un supporto che lavora dietro le quinte e farebbe in modo proattivo il lavoro ancor prima che un cliente rilanci un ticket. Questo è esattamente ciò che facciamo. Le informazioni vengono fornite al cliente solo su richiesta. Il cliente da un lato e il team di supporto dall'altro risparmiano una quantità enorme di tempo. 👍

Comments

So empty here ... leave a comment!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sidebar